amministratore, sostegno, avvocato

I PIU' RICHIESTI

 
Recupero crediti

 

 

  

 

Operazioni a premio

 

 

  

 

Separazione e divorzio

 

 

  

 

Revisione contratto di affitto

 

 

  

 

Abbonamenti

 

 

  

Inizia subito

 

 

  

 

Divento Legale è sui Social Metti Mi Piace e segui i nostri consigli! Facebook Linkedin

I più venduti

link

Produttori

Fornitori

  • Avv. Due
  • Avv. Tre
  • Avv. Uno
  • Claudio Poli
  • Lia Bertolini

Feed RSS

Nessun RSS feed aggiunto

Categories

Blog

Tanti pareri per una migliore gestione dei propri diritti. Un
avvocato affronterà periodicamente tematiche rilevanti.

L'amministratore di Sostegno

Pubblicato : 03/07/2019 17:35:24
Categorie : News

Condividi questo contenuto

L'amministratore di Sostegno

L’amministratore di sostegno è una figura che è stata introdotta con la Legge n. 6/2004 ed ha “la finalità di offrire, a chi si trovi nella impossibilità anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi, uno strumento di assistenza che ne sacrifichi, nella minor misura possibile, la capacità di agire, distinguendosi, appunto per tale sua specifica funzione, dagli altri istituti a tutela degli incapaci, quali l’interdizione e l’inabilitazione” (Cass. Pen. Sez. VI, n. 50754/14).  Difatti, “la persona soggetta ad amministratore di sostegno conserva la capacità di agire per tutti gli atti che non richiedono la rappresentanza esclusiva o l’assistenza necessaria dell’amministratore di sostegno” (Sentenza del Tribunale di Catania del 15.01.15).

Innanzitutto è bene prestare attenzione all’iter che deve essere seguito al fine di ottenere la nomina di amministratore di sostegno da parte del Giudice Tutelare.

Il procedimento prende l’avvio con la presentazione di un ricorso al Giudice Tutelare del luogo in cui la persona incapace ha la residenza o il domicilio, ex art. 404 c.c.

Il ricorso per l’istituzione dell’amministratore di sostegno può essere proposto dallo stesso soggetto beneficiario oppure dal coniuge, o dalla persona stabilmente convivente, dai parenti entro il quarto grado, dagli affini entro il secondo grado o dal pubblico ministero, ex artt. 406, 417 c.c.

3 passi:

 
  •  

    1. Richiedi

    Scegli il servizio.

  •  

    2. Contatta

    Sarai contattato da un nostro legale.

  •  

    3. Ricevi

    Ti saranno inviati i documenti con tutte le spiegazione per seguire la procedura legale nel modo corretto.

Hai bisogno di assistenza?

Chiamaci ora:
0284173850

You must be registered

Clicca qui per registrarti

Aggiungi un commento

PayPal